29

29 Maggio 2021

HR Specialist e HR Manager: qual è la differenza?

La sfera delle Human Resources, cioè delle Risorse Umane, racchiude molte mansioni: dalla selezione del personale alla formazione, la contrattualistica e il rapporto con i sindacati, ma anche attività strategiche e manageriali. Di cosa si occupano HR Specialist e HR Manager e quali sono le principali differenze tra queste due figure?

SOMMARIO:

Lavorare nelle Risorse Umane: tipologie di HR

Per lavorare nelle Risorse Umane – o Human Resources, abbreviato HR – è indispensabile un percorso formativo mirato sia teorico che pratico. Nello specifico, il percorso può prevedere una laurea attinente al campo, un corso cucito ad hoc sulla professione ma anche un’esperienza lavorativa pregressa che sia vicina in termini di occupazione al settore delle Human Resources e un relativo corso di specializzazione.

Prima di diventare HR Manager, tuttavia, un aspirante lavoratore passa il più delle volte per l’occupazione come HR Generalist e HR Specialist. Ma quali sono le differenze?

HR

HR Generalist, HR Specialist e HR Manager

L’HR Generalist lavora nell’ufficio Risorse Umane e ricopre un ruolo ibrido e di sostegno,  affronta quindi tutti gli aspetti che caratterizzano la professione, dall’outsourcing alla selezione, dalla formazione alla redazione di contratti, e così via.

Una volta apprese le mansioni e padroneggiati i processi, avviene il passaggio a HR Specialist: a questo punto, lo specialista lavora in un team composto da figure professionali simili o corrispondenti a quella da lui ricoperta, svolge mansioni cruciali lavorando con grandi numeri di clienti e fa riferimento alla figura di un superiore, solitamente l’HR Manager, che ricopre il ruolo di responsabile del reparto Risorse Umane, e coordina quindi l’ufficio fungendo da referente dell’operato dell’area HR – si rapporta dunque con i clienti e/o i superiori, assumendosi la responsabilità dei progetti in essere.

Va da sé che per diventare un HR Manager è dunque necessario non solo possedere delle solide competenze nell’area delle risorse umane, ma anche saperle applicare e assumendosi la responsabilità del lavoro durante tutte le fasi di svolgimento, tenendo sempre in considerazione che l’HR Manager, specie in una grande azienda, è il primo agente dell’evoluzione dell’azienda stessa.

Formarsi nell’ambito delle Risorse Umane

Accademia delle Professioni offre due percorsi per chi intende formarsi nel mondo delle Risorse Umane: la Qualifica in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane e il Master in HR Management.

La Qualifica in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane è un percorso di 600 ore dedicato a chi desidera diventare HR Specialist all’interno di un’azienda, uno studio professionale, un’agenzia per il lavoro o nella Pubblica Amministrazione. Il corso tratterà tematiche a 360° sul mondo dell’HR: dalla ricerca e selezione di nuovi collaboratori alla formazione del personale, i contratti di lavoro e le relazioni sindacali e la parte amministrativa, incluse le politiche retributive e i sistemi di incentivazione.

Il Master in HR Management è un percorso di Alta Formazione di 800 ore in Gestione e Organizzazione Strategica delle Risorse Umane. Il Corso è stato progettato per fornire ai partecipanti gli strumenti operativi, le conoscenze tecniche e manageriali necessarie per operare efficacemente all’interno della direzione Risorse Umane, apportando una nuova cultura digitale in azienda e con un focus rivolto all’impatto della digitalizzazione sui modelli organizzativi e i processi HR.

In entrambi i percorsi verranno approfonditi temi legati al mondo Digital, come il Digital recruiting e l’evoluzione della cultura aziendale con lo smart working e il telelavoro.

Una volta conseguito l’esame, verrà rilasciato l’Attestato di Certificazione delle Competenze secondo standard EQF, riconosciuto e spendibile a livello internazionale.

VORRESTI SPECIALIZZARTI IN RISORSE UMANE?
Scopri il Programma dei Corsi

Master in HR Management

Qualifica in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane (HR Specialist)