22

22 Gennaio 2021

Passione, pratica e aggiornamento: le parole chiave per un Digital Marketer di successo secondo Victor Vassallo

“Fare questo lavoro significa metterci passione, tanto impegno e costanza nello studio ogni giorno.” In questa intervista Victor Vassallo, CEO di Omniaweb, ci racconta la sua esperienza, le caratteristiche di chi desidera lavorare nel mondo del Digital Marketing e le possibilità di guadagno.

SOMMARIO:

Victor, raccontaci chi sei e qual è stato il tuo percorso fino a qui

Mi chiamo Victor Vassallo e lavoro nel mondo del digitale da 22 anni ormai. Sono partito quando la parola digitale non esisteva ancora come esiste oggi, quando le persone e soprattutto le aziende non erano ancora abituate a parlare di internet, tant’è vero che molti mi guardavano con gli occhi fuori dalla testa.

In realtà il mio percorso nasce dalla mia passione nei confronti della comunicazione, del marketing e soprattutto del mondo informatico. Quindi ho applicato queste mie passioni negli anni, imparando ad aiutare le aziende, ancora oggi, nel mondo del digitale e a fare quella che viene definita trasformazione digitale delle imprese, perché di trasformazioni si parla anche quando semplicemente un’azienda che non è mai abituata a comunicare, inizia ad utilizzare per esempio il mondo dei social network ripensando al sito web come strumento che può aiutare l’azienda a fare qualcosa di interessante.

Quindi io negli anni sto imparando a fare questo lavoro, mi piace dire “sto imparando” perché in questo settore si imparano cose nuove tutti i giorni, dove la differenza tra fare un buon lavoro o meno è la passione che ci si mette tutti i giorni in quello che si fa.

VICTOR-VASSALLO

Parlaci di Omniaweb e del punto d’arrivo sul mercato internazionale

Ho iniziato il mio lavoro proprio con Omniaweb 22 anni fa, al tempo ero da solo ma cercavo sempre collaboratori che mi potessero aiutare in questo mio percorso, persone del settore: chi si occupava della realizzazione di siti, chi di promuoverli nella maniera corretta, chi si occupava di social media, di newsletter, di comunicazione. Nel mondo del digitale e soprattutto in questa azienda, le figure che servono sono veramente tante e diverse.

La chiave della nostra crescita non è stata quella di immaginare come fare i siti web più belli ma capire come meglio aiutare le aziende nel loro percorso tramite il digitale. Quindi la domanda che ci siamo posti e che ci facciamo tutti i giorni in azienda per i nostri clienti è “Come posso aiutare questo cliente a raggiungere questo determinato obiettivo?” Ogni cliente ha obiettivi differenti: vendere online, generare più contatti, raggiungere più visibilità.

Ogni giorno ci preoccupiamo di capire quali sono i bisogni, gli obiettivi che l’azienda-cliente vuole raggiungere e, sulla base di questo, cerchiamo di concentrarci su quella che è la strategia che possiamo attuare, il percorso più idoneo che possiamo fare assieme a questi clienti, attraverso gli strumenti che conosciamo, come la Marketing Automation, l’E-commerce, Inbound Marketing o il mondo di Amazon.

Quotidianamente sperimentiamo nuovi strumenti e tecnologie del mondo digitale, ne testiamo le performance con un certo numero di clienti e iniziamo ad introdurli se portano un beneficio. Questa metodologia ha fatto in modo che creassimo dei dipartimenti dedicati: dall’area di sviluppo a quella di design, System Integrator, chi si occupa della comunicazione, il reparto marketing e performance marketing, quello di social media marketing.

Fare questo lavoro significa metterci passione, tanto impegno e costanza nello studio. Questo ci ha permesso di arrivare ad oggi con 35 professionisti. Inoltre ad ottobre dell’anno scorso abbiamo fatto un passo importante, grazie alla nostra forte relazione con Google dei quali siamo Pemium Partner, abbiamo conosciuto un’azienda che ci ha poi acquisito. Si chiama Making Science ed è presente oggi sui primi cinque mercati europei e sarà poi presente sui principali 20 mercati internazionali.

Che caratteristiche deve avere un candidato per colpirti? Cosa fa la differenza?

Quando faccio i colloqui le cose che guardo principalmente sono sicuramente la passione, la capacità di avere una visione ad ampio spettro di quello che potrebbe essere il business, di dove può portare un progetto e la competenza che si riesce a mettere in campo.

La competenza è importante perché una visione proviene anche da un certo tipo di esperienza o comunque un certo tipo di competenza, però si può comunque avere meno competenza ma tanta passione perché poi la competenza deriva da uno studio continuo e quotidiano e da tanta pratica.

Altro tema fondamentale è l’aggiornamento costante rispetto i temi più recenti del Digital Marketing, la voglia di approfondire e restare al passo con nuovi strumenti e tecniche per avere un vantaggio competitivo.

Il nostro obiettivo è quello, nel giro di un anno, di avere 100 persone all’interno del nostro team a supporto dei clienti, ora siamo in 35 e vorremmo quindi raddoppiare le figure professionali di ogni dipartimento.

Ci sono buone possibilità di guadagno nel Digital Marketing?

È una domanda molto soggettiva perché dipende dal tipo di percorso che si sceglie di intraprendere, quindi se lavorare come dipendente in azienda, in agenzia o come freelance.

Sicuramente il nostro è uno dei settori in questo momento più trainanti, la maggior parte delle agenzie abbastanza strutturate assume persone tutti i giorni, questo dimostra quanto quello del Marketing Digitale sia un settore florido, che sta crescendo molto. È uno dei settori dove la RAL è mediamente più alta, parliamo indicativamente di stipendi dai 1400 fino ai 2.000 euro netti al mese in una prima fase iniziale, per poi aumentare in base al livello acquisito. Questo dipende ovviamente dalla capacità di portare valore da parte di ogni persona, che fa a sua volta parte di un team.

In questo settore si misurano moltissimo le performance di un collaboratore sulla base di tutta una serie di aspetti. Non vengono conteggiati, nella maggior parte dei casi, quelli che sono orari straordinari o monte ore, ma conta molto di più la performance che può portare quel determinato collaboratore nei confronti per esempio di quel cliente, e su questo le aziende come la nostra premiano molto non solo in termini economici, ma anche come crescita personale, nel nostro caso anche a livello internazionale. Quindi più una persona porta valore, più riceve valore in cambio e possibilità di crescita personale e professionale.

SCOPRI SUBITO
IL PROGRAMMA DEL MASTER IN
DIGITAL MARKETING & COMMUNICATION

Lo riceverai in tempo reale al tuo indirizzo email!

Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio e deve essere un indirizzo email valido
processing...

Richiesta in elaborazione